Find Tuscia, terra di cinema on FacebookFind Tuscia, terra di cinema on TwitterFind Tuscia, terra di cinema on YouTubeFind Tuscia, terra di cinema on Instagram
  • English
  • Italiano

Basilica di Sant'Elia, Castel Sant'Elia

Basilica di Sant'Elia, Castel Sant'Elia

Conosciuta anche come Basilica di Sant’Anastasio, dal nome del fondatore della prima comunità di monaci nella Valle Suppentonia, si erge su un precedente edificio ecclesiastico datato tra VIII e IX secolo: fu poi ricostruita intorno all’anno Mille adottando le forme dell’architettura romanica.

Secondo la tradizione, sorgeva sul luogo dove l’imperatore Nerone aveva fatto innalzare un tempio dedicato alla dea Diana.

La facciata è austera ed elegante, con tre portali finemente scolpiti. L’interno presenta la divisione classica in tre navate scandite da due file di colonne monolitiche provenienti da edifici di epoca romana. Bellissimo è il pavimento a tarsie di marmi colorati tipiche dello stile cosmatesco.

L’altare maggiore è sormontato da un elegante ciborio e le pareti sono riccamente decorate da affreschi che abbracciano vari secoli, dal medioevo al rinascimento: nella zona dell’abside un corteo di vergini converge verso l’immagine della Madonna, ormai perduta. Nella zona del transetto si può ammirare una spettacolare rappresentazione di alcuni episodi dell’Apocalisse di San Giovanni.

La cripta è forse la parte più antica dell’edificio ed ospita le tombe di Sant’Anastasio e San Nonnoso.

Itinerari

Pasolini

CASTEL SANT'ELIA

Castel Sant’Elia, borgo di origine medioevale riedificato nel 1500, vanta una grande familiarità con il cinema. La location più importante è invero la Basilica di Sant’Elia. La facciata e gli interni di questo suggestivo luogo di culto figurano in film di carattere storico e letterario come Infanzia, vocazione e prime esperienze di Giacomo...
Basilica di Sant'Elia, 01030, Castel Sant'Elia